Accesso ai servizi

I pesci d'oro di Orta

I pesci d'oro di Orta


Titolo: I pesci d'oro di Orta

Autore: Giovanni Ragazzoni

Editore: Comune di Orta San Giulio/Interlinea SRL Edizioni

Costo: 5,00 Euro

Trama / Dettagli:
Ancora una volta il filo del ricordo tesse la trama dei racconti di Giovanni Ragazzoni, il cui ordito è rappresentato dall'ambiente ortese, spazio fisico e sociale, talvolta intimo esegreto, che l'autore rivisita con descrizioni, riflessioni, attenzioni e sentimenti che diventano evocazione.
Evocazione di persone, situazioni, luoghi e cose, di suoni, colori e profumi: pennellate di un affresco che da oltre vent'anni Ragazzoni va perfezionando e arricchendo, vero dono d'amore a una terra che gli è patria dello spirito.
E pur vero che Ragazzoni non ha scritto solo di ambiente ortese: ma questo paese di lago è costante presenza che rimanda e richiama. L'altrove, pur denso di situazioni, sembra essere un intervallo spazio-temporale fra partenze e ritorni nella sua Orta reale e fantastica, con stagioni dell'anno e della vita, terra antica che talvolta viene proiettata in spazi metafìsici e senza tempo.
Nei Pesci d'oro di Orta i racconti di Ragazzoni si dipanano fra la casa spagnoleggiante, alta sul lago, abitata presenze amiche di antenati che occhieggiano dai loro ritratti, e la casa nella Marca Trevigiana, dove la cucina diviene fucina dello scrittore, con le pareti che sembrano dissolversi per far entrare le luminosità e le iridescenze lacustri, le solarità della giovinezza e le nebbie della malinconia.
Come entro una lanterna magica riprendono vita i Natali dell'infanzia, colmi di stupore e i Natali del ritorno a Orta, segnati dal desiderio di riprovare sensazioni indimenticate. Riprende vita anche un borgo affacciato ad acque che lo separano da un'isola quasi fantastica, pronte ad accogliere l'adolescente